laboratorio introduttivo al TeatroNatura
2-5 luglio 2019 - Ceresole Reale (TO)

La scelta dell'alloggio è lasciata ai partecipanti. Consulta le strutture convenzionate con il Parco: http://www.pngp.it/visita-il-parco/dormire

Costo: 100,00 euro 

max 20 partecipanti
Iscrizioni aperte fino al 23 GIUGNO

Info e iscrizioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | cell: 388 1726565

Il laboratorio fa parte di Gran Paradiso dal vivo, la prima rassegna teatrale completamente sostenibile, senza palchi né amplificazioni, il cui teatro senza quinte è la natura delle valli piemontesi del Parco.

Direzione artistica di Sista Bramini

www.pngp.it/GranParadiso-DalVivoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Tel: 0124901070

Con il Patrocinio del Parco Nazionale Gran Paradiso 

download.png

laboratorio introduttivo al TeatroNatura

2-5 luglio 2019 - Ceresole Reale (TO) 

Condotto da Sista Bramini con l'assistenza di Veronia Pavani e Valentina Turrini

Il laboratorio si svolge all'interno della rassegna teatrale Gran Paradiso dal Vivo. Quattro giorni a stretto contatto con la Natura del Parco Nazionale Gran Paradiso e prevede l’esplorazione degli strumenti su cui si fonda il TeatroNatura:

- Pratiche percettive di attraversamento del paesaggio e di un sostare sensibile nei luoghi

- Movimento come qualità di presenza, pulsazione ritmica, flessibilità e capacità di relazione con gli esseri viventi presenti e gli aspetti acustici e morfologici degli spazi naturali

- Canto come studio della voce naturale, canti polifonici tradizionali in natura radicati in un corpo vivo e in contatto con le acustiche e le sonorità vive presenti

- Parola teatrale come veicolo di motivi narrativi, ispirati al mito antico, ed elaborati con sensibilità contemporanea, in un contatto diretto col pubblico e la qualità del luogo

Lo stage residenziale si rivolge a guide naturalistiche e del Parco Nazionale Gran Paradiso, attori e compagnie teatrali, insegnanti, operatori nel settore dell’educazione ambientale, e a chiunque sia interessato a un’esperienza di relazione profonda e creativa con la Natura.

Foto di Lorenzo Porrazzini